Il cielo del mese – Febbraio 2013

 

Foto di Guillaume Cannat


Il cielo invernale (foto di Guillaume Cannat)

Nell’articolo pubblicato su Alessandria News il 2 gennaio scorso (cliccare qui per leggerlo) avevamo riportato la notizia della possibile osservazione di due comete di una certa entità nel corso dell’anno. Iniziamo la consueta rubrica del cielo del mese con un aggiornamento sulla visibilità della prima di esse. La cometa PanSTARRS era di magnitudine 19.5 quando fu scoperta nel giugno 2011 e brillava di magnitudine 10 a metà ottobre, come da previsioni. Secondo le stime degli astronomi la luminosità dovrebbe passare da 8 a 4 nel corso del mese, e diventare visibile ad occhio nudo nei primi giorni di marzo per gli osservatori dell’emisfero boreale. Passerà nelle vicinanze della nostra stella il 10 marzo (perielio a 0.30 UA, un terzo della distanza Terra-Sole) e dovrebbe – il condizionale è d’obbligo – sviluppare una luminosa coda, anche se non particolarmente estesa. La finestra ottimale per la sua osservazione sarà tra l’8 e il 22 marzo (soprattutto la settimana tra 12 e 18), pur rimandendo bassa sull’orizzonte nord-ovest a soli 16° di separazione dal Sole e con il disturbo della luce della Luna crescente.

Visibilità della cometa PanSTARRS (da Sky&Telescope)


Visibilità della cometa PanSTARRS (da Sky&Telescope)

Tuttavia, le ultime stime di luminosità degli osservatori nell’emisfero australe indicano che la cometa potrebbe essere meno brillante del previsto, di magnitudine +3 anzichè intorno allo zero. Naturalmente tutto può ancora accadere, per cui non resta che seguire gli eventi.

 

Costellazioni

Mappa del cielo allo Zenit

Mappa del cielo in direzione Sud

Mappa del cielo in direzione Nord

Mappa del cielo in direzione Ovest

Mappa del cielo in direzione Est

Esagono Invernale (costellazioni) (stelle e linee)

Le mappe celesti sono riferite alle coordinate geografiche di Alessandria e mostrano il cielo visibile alle ore 21.00 circa del 15 febbraio 2013.

Visibilità dei pianeti

solar_system_illMercurio – A inizio mese appare basso all’orizzonte sud-sudovest tra le luci del crepuscolo, ma la sua osservabilità migliora di giorno in giorno. Il giorno 16 tramonterà un’ora e mezza dopo il Sole e brillerà di magnitudine -0.6 quando raggiungerà la massima elongazione dal Sole. Sarà questa la migliore occasione in tutto l’anno per osservarlo nel cielo serale. A fine mese il pianeta diventerà nuovamente difficile da localizzare.

Venere – Il giorno 1 anticipa la levata del Sole di mezz’ora e soltanto di pochi minuti il giorno 28. Siamo quindi giunti al termine della stagione di visibilità del pianeta dell’amore nel cielo dell’alba.

Marte – E’ molto difficile localizzare il pianeta rosso nel cielo del tramonto, se non verso metà mese utilizzando Mercurio come guida (vedere mappa per il giorno 11).

Giove – Le condizioni per osservare il gigante gassoso continuano a presentarsi ottimali, anche grazie alla favorevole orientazione dell’eclittica – proiezione dell’orbita terrestre sulla volta stellata – lungo la quale si svolgono anche i moti annuali dei corpi del sistema solare. Visibile per tutta la prima parte della notte a metà strada tra la rossa Aldebaran e l’ammasso delle Pleiadi (M45), tramonta alle 2.30 a.m. a inizio mese e all’1.00 a.m. a fine febbraio. La sua magnitudine, seppur decrescente, rimane comunque intorno al ragguardevole valore di -2.3

Saturno – Se Giove domina la prima parte della notte, il pianeta degli anelli è il signore della seconda metà e la sua finestra di osservabilità continua ad allargarsi. Sorge infatti intorno alla mezzanotte a inizio mese, alle 23.00 circa il giorno 28. Il 18 si presenta stazionario ad ovest del Sole e inizia il suo lento moto retrogrado sullo sfondo delle stelle fisse.

 

Principali fenomeni celesti

1-11  –  Le serate serene e senza Luna di inizio febbraio sono favorevoli all’osservazione della luce zodiacale, da una postazione lontana dalle luci parassite dei centri urbani. Osservando verso ovest 90 minuti circa dopo il tramonto, sarà possibile scorgere una debole piramide di luce inclinata verso sinistra, che  punta verso Giove attraversando le costellazioni dei Pesci e dell’Ariete.

10  –  Inizia l’anno del Serpente secondo l’antico calendario cinese lunisolare.

11  –  L’equazione del tempo visualizza la differenza tra tempo solare verotempo solare medio ed è espressa in minuti e secondi. Tale differenza è dovuta al fatto che il tempo solare medio è basato sul movimento di un Sole ipotetico (Sole medio) che nel corso dell’anno si muove con moto uniforme lungo l’equatore celeste, mentre il moto annuo del Sole vero lungo l’eclittica non è uniforme. Oggi la differenza è al massimo negativo (-14′ 14”), cioè il “tempo del Sole” è al massimo ritardo sul “tempo dell’orologio”. (grafico)

11  –  Non è una osservazione particolarmente agevole, ma se le condizioni del cielo lo permettono possiamo provare a localizzare la sottile falce lunare, Mercurio e Marte bassi sull’orizzonte occidentale poco dopo il tramonto (mappa)

16  –  Il Sole entra nella costellazione dell’Acquario (mappa).

18  –  Configurazione a triangolo tra Aldebaran, Luna e Giove, con l’ammasso aperto delle Pleiadi poco lontano (mappa)

18  –  Il Sole fa il suo ingresso nel segno zodiacale dei Pesci, ma nel cielo reale è già entro i confini dell’Acquario.

22  –  Solstizio d’inverno per l’emisfero nord di Marte.

Sole

1° febbraio                                                                                                                                  Sorge 07h 45m                                                                                                                      Culmina 12h 39m                                                                                                              Tramonta 17h 33m                                                                                                                  Ore di luce 09h 47m

15 febbraio                                                                                                                                  Sorge 07h 27m                                                                                                                      Culmina 12h 40m                                                                                                              Tramonta 17h 53m                                                                                                                  Ore di luce 10h 26m

28 febbraio                                                                                                                             Sorge 07h 05m                                                                                                                     Culmina 12h 38m                                                                                                               Tramonta 18h 11m                                                                                                                   Ore di luce 11h 05m

Fasi lunari

Fasi Lunari feb

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...