Il cielo del mese – Agosto 2016

jupiter_venus_conjunctionArrivederci Giove, bentornata Venere

Costellazioni

Mappa del cielo allo Zenit

Mappa del cielo in direzione Sud

Mappa del cielo in direzione Nord

Mappa del cielo in direzione Ovest

Mappa del cielo in direzione Est

Le mappe celesti sono riferite alle coordinate geografiche di Alessandria e mostrano il cielo visibile nella prima metà del mese alle ore 23.00 e nella seconda metà alle 22.00.

Visibilità dei pianeti

Solar System

 

 

 

 

 

Mercurio –  E’ alla massima elongazione orientale il giorno 16 ed è molto basso sull’orizzonte ovest fino a metà mese. Tramonta 50 minuti dopo il Sole.

Venere – Ancora per tutto agosto il pianeta rimarrà basso sull’orizzonte ovest-nord-ovest, anche se con una buona luminosità (magnitudine -3.9).

Marte – Entra nella costellazione dello Scorpione il giorno 2 e vi rimarrà per tutto il mese, tranne una piccola escursione nell’Ofiuco tra il 21 e il 27. Lo troviamo a meno di 15° di altezza sull’orizzonte sud-sud-ovest nelle prima parte della notte. La sua luminosità decresce (magnitudine -0,5), ma rimane 2,5 volte più brillante del vicino Saturno (magnitudine +0,5) e 4,5 volte più della rivale stellare Antares.

Giove – Passa nella Vergine il giorno 9 e tramonta poco più di un’ora dopo il Sole. Brilla di magnitudine -1,7 e la congiunzione stretta con Venere sull’orizzonte ovest al crepuscolo del 27 è l’occasione per dire arrivederci al gigante gassoso.

Saturno – Sempre visibile per la prima metà della notte in Ofiuco, non supera i 20° di elevazione sull’orizzonte sud-sud-ovest alla fine del crepuscolo astronomico.

Principali fenomeni celesti

2 – Luna Nuova (distanza: 382.301 km)

4 – Parata planetaria: fino a metà mese possiamo provare a localizzare i pianeti visibili a occhio nudo: Venere, Mercurio, Giove, Marte e Saturno con il passaggio della Luna crescente. Dall’orizzonte ovest a quello sud, 30/40 minuti dopo il tramonto del Sole, anche se le condizioni non sono eccellenti (mappa)

10 – Il Sole entra nella costellazione del Leone.

10 – Primo quarto di Luna (distanza: 403.893 km)

12 – Massimo di attività dello sciame meteorico delle Perseidi. Il periodo migliore per l’osservazione, a occhio nudo e comodamente seduti, è dopo mezzanotte con il quarto di Luna sulla via del tramonto.

18 – Luna Piena (distanza: 374.104 km).

20 – Il Sole entra nella costellazione .

22 – Il Sole entra nel segno della Vergine, in realtà è nel Leone fino al 16 settembre.

25 – Ultimo quarto di Luna (distanza: 370.803 km)

27 – Spettacolare congiunzione VenereGiove, i pianeti più brillanti. E’ assolutamente d’obbligo disporre di un’orizzonte ovest completamente libero, in quanto l’evento si verifica 30/40 minuti dopo il tramonto solare, a circa 4° di elevazione celeste (mappa)

31 – L’equazione del tempo ha valore nullo (grafico)

Sole

                             1° agosto         15 agosto           31 agosto                                          Sorge                   06h 11m            06h 28m             06h 47m                                           Culmina               13h 32m            13h 30m             13h 26m                                   Tramonta             20h 53m            20h 33m             20h 05m                                               Ore di luce          14h 41m            14h 05m             13h 19m

Fasi lunariAGO LunaAGO Fasi

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...