Il cielo del mese – Ottobre 2016

                                           International Observe the Moon Night                                                                                         Sabato 8 ottobre 2016                                                                                                               Parco Astronomico                                                                                                      Piazza Italia 1, Pecetto di Valenza (AL)                                                                                               Inizio ore 21.30

InOMN è una iniziativa promossa a livello mondiale da numerose organizzazioni, enti di ricerca, associazioni, scienziati, educatori con lo scopo di proporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna e per approfondirne le caratteristiche fisiche, le missioni spaziali passate e in programmazione e proporre approfondimenti culturali dedicati al nostro satellite.

Costellazioni

Mappa del cielo allo Zenit

Mappa del cielo in direzione Sud

Mappa del cielo in direzione Nord

Mappa del cielo in direzione Ovest

Mappa del cielo in direzione Est

Le mappe celesti sono riferite alle coordinate geografiche di Alessandria e mostrano il cielo visibile nella prima metà del mese alle ore 21.00 e nella seconda metà alle 20.00.

Visibilità dei pianeti

Solar System

 

 

 

 

 

Mercurio –  Continua il periodo di ottima visibilità all’orizzonte est nel cielo dell’alba. Nella prima metà del mese sorge un’ora prima del Sole e la magnitudine passa da -0.4 a -1.2. Successivamente, le condizioni si faranno meno favorevoli fino alla congiunzione superiore del 27.

Venere – Tramonta sempre circa un’ora dopo il Sole, rimanendo tuttavia basso sull’orizzonte sud-ovest anche se con una buona luminosità (magnitudine -4).

Marte – Ancora localizzabile nelle prime ore della sera nella Via Lattea del Sagittario, a poco più di 15° di altezza sull’orizzonte sud-sud-ovest.

Giove – Riappare nel cielo orientale dell’alba dopo il 10, mezz’ora prima del Sole. Grazie alla favorevole inclinazione dell’eclittica, a fine mese l’anticipo della sua levata aumenta a due ore e mezza.

Saturno – Ancora visibile alla fine del crepuscolo astronomico in Ofiuco nella prima metà del mese, a 12° sull’orizzonte ovest-sud-ovest.

Principali fenomeni celesti

1 – Luna Nuova (distanza: 401.584 km)

3 – Congiunzione tra Luna e Venere, separati di 4,9° poco meno di un’ora dopo il tramonto in direzione ovest-sud-ovest (mappa)

3 – Inizio dell’anno 1438 nel calendario islamico.

3 – Inizia l’anno 5777 del calendario ebraico.

5 – Alle ore 3.19 la distanza Terra-Sole è esattamente 1 Unità Astronomica, pari a 149.597.870 km (8,31 minuti-luce)

8 – Massima attività dello sciame meteorico delle Draconidi, dette anche Giacobinidi in quanto associato alla cometa 21P Giacobini-Zinner, con periodo 6,62 anni. La velocità di penetrazione in atmosfera è molto lenta (20 km/sec) e il tasso orario medio può arrivare ad alcune centinaia di meteore nelle condizioni migliori, in prossimità del passaggio della cometa al perielio, previsto per settembre 2018. Quest’anno, la fase lunare non ostacola l’osservazione.

9 – Primo quarto di Luna (distanza: 394.259 km)

11 – Congiunzione tra Giove e Mercurio, separati di 0,8° poco meno di un’ora prima dell’alba in direzione est (mappa)

16 – Luna Piena (distanza: 358.485 km).

21 – Picco di attività dello sciame meteorico delle Orionidi, controparte autunnale dello sciame primaverile delle Eta Aquaridi. La Terra attraversa infatti due volte l’anno i detriti che danno origine a questa pioggia meteorica, associata alla cometa di Halley. Con un tasso orario di circa trenta meteore l’ora, sono rapide (66 km/sec la velocità di penetrazione in atmosfera), brillanti e con una scia che può durare alcuni secondi. Il radiante, tra Orione e i Gemelli, è ben posizionato in direzione sud nella seconda parte della notte.

22 – Ultimo quarto di Luna (distanza: 380.516 km)

22 – Il Sole entra nel segno dello Scorpione, in realtà è nella Vergine ancora per una settimana.

28 – Congiunzione tra Luna e Giove, in direzione est-sud-est poco più di un’ora prima dell’alba, separazione 1,4° (mappa)

30 – Congiunzione tra Venere e Saturno, al crepuscolo in direzione sud-ovest un’ora dopo il tramonto, con separazione 3° (mappa)

30 – Ritorno all’ora solare, come stabilito dalla direttiva 2000/84/CE del Parlamento Europeo

30 – Seconda Luna Nuova del mese (distanza: 406.280 km)

31 – Il Sole entra nella costellazione della Bilancia.

Sole

                          1° ottobre     15 ottobre     31 ottobre                                                  Sorge                 07h 24m        07h 41m         07h 02m                                                     Culmina             13h 15m        13h 11m         12h 09m                                           Tramonta           19h 07m        18h 41m         17h 16m                                                       Ore di luce        11h 43m         11h 00m         10h 13m

Fasi lunari

ott-lunaott-luna-fasi

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...